La dieta sushi per mettersi subito in forma a Milano

La dieta sushi per mettersi subito in forma a Milano

Oggi giorno è sempre più diffusa la dieta sushi per mettersi subito in forma a Milano, soprattutto tra gli amanti della cucina tradizionale giapponese.

Il cibo orientale oramai è diventato una vera e propria tendenza in tutto il mondo e si è rivelato il modo migliore per prepararsi alla prova costume.

C’è chi ha lavorato tutto l’inverno, andando in palestra e stando attento a cosa mangiare e chi invece si riduce all’ultimo e trova rimedio nella dieta giapponese. 

La dieta giapponese sfida anche quella mediterranea grazie alle sue potenti proprietà nutritive, ma grazie soprattutto alla semplicità e la raffinatezza.

Naturalmente il sushi è dietetico in quanto contiene poche calorie ed è un cibo salutare ed equilibrato, grazie all’utilizzo di prodotti freschi e di qualità.

Il legame tra sushi e dieta sono tali da renderlo un vero e proprio toccasana per la salute, motivo per cui i giapponesi sono tra i più longevi da secoli. 

I benefici della dieta sushi sono tanti: contiene poche calorie e nello stesso tempo è ricco di proteine come vitamina B12, iodio ed Omega 3.

I piatti sushi per dimagrire sono diventati un’ottima scelta per chi desidera perdere peso, che per chi vuole mantenere uno stile nutritivo equilibrato.

 

Il sushi per dimagrire

Quando si decide di perdere peso, si domanda se sushi e dieta vanno d’accordo, se il sushi fa dimagrire e quante volte a settimana si deve mangiare.

Naturalmente il sushi può essere consumato anche se si è a dieta, purché si faccia attenzione alle quantità ed alle pietanze con cui si abbina a tavola.

Il sushi è un alimento con una densità calorica media, perché ha poco più di 150 kcal/hg e se mangiato nelle giuste quantità è un ottimo alleato della nostra dieta.

La dieta sushi per mettersi subito in forma ha conquistato tutti, in quanto consiste nel seguire abitudini alimentari, alleati della linea e della salute. 

La dieta giapponese si basa sulla frutta, verdura, riso, cereali integrali, legumi, pesce e carni magre, che dimostrano quanto il sushi sia dietetico.

Che dire poi dei condimenti e le salse nelle giuste dosi, essenziali nella cucina tradizionale giapponese, ricchi di radicali liberi.

Nella città metropolitana di Milano la cucina gluten free spinge anche i non celiaci a consumare prodotti salutari, grazie ai numerosi benefici di una dieta senza glutine.

La dieta giapponese può essere personalizzata per soddisfare diverse esigenze dietetiche come il sushi vegetariano oppure il sushi vegano.

 

Il sushi è dietetico

Poiché l’apporto di carboidrati è abbastanza limitato e proviene essenzialmente dal riso, un alimento benefico ed anche leggero, il sushi è dietetico.

Il sushi è un alimento con una densità calorica media, perché ha poco più di 150 kcal/hg e se mangiato nelle giuste quantità è un ottimo alleato della nostra dieta.

Il riso oltre ad essere molto digeribile, contiene molto amido e durante la cottura assorbe notevoli quantità di acqua, fino a triplicare il proprio peso.

Per questo motivo il riso cotto è un alimento meno calorico e viene considerato uno degli alimenti con un’alta presenza di fibre e potassio.

Cosa dire poi del pesce, il fatto che questo venga consumato crudo, lo rende un alimento leggero e benefico dal punto di vista nutrizionale.

Il sashimi ad esempio è ricco di proteine e di grassi utili alla salute come gli Omega 3 con un apporto calorico decisamente basso, e non si può dire che il sushi ingrassa.

I consigli del nutrizionista si focalizzano sulla dieta giapponese, un elisir di lunga vita e di salute, che propone deliziose ricette salutari.

Il sushi è il piatto d’eccellenza giapponese, si rivela il miglior alleato per chi desidera mettersi subito in forma, anche alle piccole porzioni, ricche di fibre.

Tuttavia la dieta giapponese è indicata contro le allergie alimentari, in quanto molte varietà di sushi sono senza glutine.

 

La dieta giapponese

La dieta giapponese include sushi, ramen, nigiri e tante altre pietanze, che è possibile assaporare in un buon ristorante giapponese a Milano.

Un regime dietetico che permette di perdere peso mangiando in modo sano ed equilibrato, in quanto il sushi è un alimento molto dietetico.

La dieta sushi segue uno schema ipocalorico incentrato su pochissimi dolci, zuccheri e alimenti fritti e dà largo spazio ad alimenti freschi e molto salutari.

La dieta giapponese è ispirata ad uno stile di vita sano ed equilibrato, che porta i giapponesi ad essere tra i più longevi del pianeta.

La relazione tra sushi e dieta, affondano le loro radici nella tradizione alimentare giapponese, fatta di cibi poveri di grassi ma ricchi di nutrienti. 

In pratica questo tipo di dieta segue il concetto di “washoku”, che prevede il consumo di tanti piccoli piatti di ingredienti semplici, freschi e di stagione.

Le conseguenze sulla longevità, sul girovita e sul miglioramento dei processi digestivi dell’organismo sono veramente notevoli e gli alimenti principali sono:

  • riso e noodles
  • pesce
  • tofu ed alghe
  • frutta e verdura fresca 
  • acqua, tè verde matcha e tè al gelsomino
  • uova, latticini o carne (consumati in modo limitato)

I giapponesi sono soliti prediligere alimenti di stagione e in porzioni molto ridotte che si distinguono più per la qualità, che per la quantità. 

Naturalmente il sushi per dimagrire, secondo la tradizione orientale viene gustato lentamente in ogni boccone, godendosi il pasto anche con gli occhi. 

Le ricette nella dieta sushi vengono accuratamente presentate ed uno dei cardini della mentalità giapponese è: appagare gli occhi per appagare il corpo.

 

Scegliere il sushi di qualità

Nella dieta sushi per mettersi subito in forma a Milano è molto importante scegliere il sushi di qualità, per godere di tutti i suoi benefici.

L’aspetto fisico del pesce è molto importante, se è fresco, dovrebbe apparire lucido e non dovrebbe presentare dorature ai bordi né avere tracce di melma lattiginosa.

Ci sono tanti modi per capire se il sushi è di qualità come ad esempio:

  • l’odore sgradevole è il primo campanello d’allarme per un sushi scadente
  • la consistenza della pelle del sushi può dire molto sulla sua freschezza e su come è stato trattato prima di arrivare a tavola
  • dovrebbe essere sodo al tatto, freddo e non appiccicoso
  • il sapore del pesce deve risultare delicato, fresco, leggermente salino e senza retrogusti amari

Il sushi da secoli è un punto fermo della cultura giapponese, e la sua popolarità si è diffusa anche in molti paesi, diventando il piatto più amato.

Sebbene il sushi sia dietetico, un ottimo alleato della linea e della salute, sarebbe essenziale scegliere un sushi di qualità per la prova costume.

Sushi&Sound è un ristorante sushi gluten free, dove la cucina giapponese viene intrecciata con quella occidentale e la freschezza dei prodotti è un obbligo.

Nella relazione tra sushi e dieta gioca un ruolo fondamentale la freschezza e la qualità del pesce, senza sottovalutare quelle degli altri ingredienti.

Il pesce nella dieta sushi, richiede una corretta conservazione per impedire la proliferazione dei batteri e garantire qualità e freschezza in ogni occasione.

it_ITItaliano
Accedi