La dieta giapponese sfida quella Mediterranea a Milano

La dieta giapponese sfida quella Mediterranea a Milano

La dieta giapponese sfida quella Mediterranea a Milano, grazie alle sue potenti proprietà nutritive, ma anche alla semplicità e la raffinatezza.

Il sushi, oggigiorno ha conquistato anche i palati più esigenti, divenendo irresistibile, in quanto non solo molto gustoso, ma anche un cibo molto salutare.

I benefici della dieta sushi sono tali da renderla un vero e proprio toccasana per la salute, motivo per cui i giapponesi sono tra i più longevi da secoli. 

Questo piatto tradizionale giapponese non solo contiene poche calorie, ma nello stesso tempo è ricco di proteine come vitamina B12, iodio ed Omega 3.

Tutti questi elementi, incorporati nella vita di tutti i giorni aiutano a migliorare la salute del cuore e ridurre il rischio di malattie croniche.

Inoltre, ogni tipo di sushi rappresenta una fonte importante di antiossidanti che combattono i radicali liberi e riducono lo stress ossidativo nel corpo. 

Naturalmente la dieta mediterranea, equilibrata e completa, rimane in cima alla classifica come quella migliore al mondo.

Ma la dieta del sushi è diventata un’ottima scelta per chi cerca di perdere peso o mantenere uno stile nutritivo equilibrato e poco calorico.

 

Cos’è la dieta giapponese?

La dieta giapponese è un regime alimentare sano, poco calorico, ma soprattutto la ricetta perfetta del segreto della longevità e della felicità.

La longevità e la qualità di vita dei giapponesi sono da tempo un mistero per molti, ma alcuni elementi chiave della loro cultura sono la risposta.

IKIGAI, che significa “ragione di essere”, rappresenta il concetto di trovare la propria passione e scopo nella vita per vivere in modo appagante e significativo. 

È una filosofia di vita, profondamente radicata nella cultura giapponese, che si basa sulla ricerca di un equilibrio tra quattro elementi fondamentali:

  • Passione in ciò che ami fare
  • Missione, riuscendo a capire ciò che il mondo ha bisogno e che possiamo offrire
  • Professione 
  • Vocazione 

Insomma, la dieta giapponese integra una stile alimentare sano e l’Ikigai per un benessere complessivo ed energia positiva per il corpo e la mente.

Una dieta sana e bilanciata fornisce l’energia necessaria per seguire le proprie  passioni ed aiuta a mantenere la salute fisica e mentale. 

Tuttavia, prendersi cura del proprio corpo e nutrirlo con cibi salutari è un atto di rispetto e gratitudine verso se stessi.

E nello stesso tempo contribuisce a migliorare il rapporto con tutto ciò che ci circonda e di conseguenza vivere meglio.

 

In cosa consiste la dieta giapponese?

La dieta giapponese consiste nel seguire abitudini alimentari sani ed equilibrate, che includono prodotti freschi, di qualità e ricchi di proprietà nutritive.

Frutta, verdura, riso, cereali integrali, legumi, pesce e carni magre e naturalmente il piatto tradizionale giapponese, il sushi senza glutine sono essenziali nella dieta giapponese.

Anche i condimenti e le salse nelle giuste dosi, come wasabi e zenzero giocano un ruolo importante, in quanto contengono alte quantità di radicali liberi.

Ed ancora meglio la cucina gluten free che è diventata una vera e propria tendenza che spinge anche i non celiaci a consumare prodotti salutari.

La dieta giapponese sfida quella mediterranea a Milano, anche per il fatto di poter essere personalizzata per soddisfare le esigenze dietetiche specifiche.

Infatti, si è diffusa sempre di più la tendenza del sushi vegetariano, oppure il sushi vegano, un piatto delicato, colorato e gustoso.

La dieta giapponese è un intreccio di sapori inconfondibili, un ottimo alleato della linea, ma senza rinunciare alle prelibatezze della tradizione orientale.

Da Sushi&Sound gli orizzonti culinari vengono oltrepassati da idee gastronomiche diverse, partendo dalla tradizione oppure inserendo elementi del tutto nuovi.

L’opportunità di viaggiare con il palato, ritrovando o scoprendo gusti già provati altrove o mai assaggiati è ciò che regala una cucina fusion senza glutine.

 

I consigli del nutrizionista

I consigli del nutrizionista per ritrovare il giusto equilibrio a tavola si focalizzano sulla dieta giapponese, un elisir di lunga vita e di salute.

La dieta giapponese propone deliziose ricette salutari e ricchi di profumi, colori e tradizioni incorporate con fantasia e creazione inimitabile.

Una dieta equilibrata e molto meno calorica rispetto a quella mediterranea, quella giapponese è in grado di cambiare il rapporto con il cibo e sentirsi meglio.

I consigli del nutrizionista comprendono una serie di raccomandazioni come:

  • mangiare lentamente
  • prestare attenzione all’ordine degli alimenti
  • attenzione al sale
  • la corretta idratazione
  • zuppa salva linea 
  • privilegiare alimenti freschi e di qualità

Nella cucina tradizionale giapponese il sushi è il piatto d’eccellenza e si rivela il miglior alleato per chi vuole dimagrire, ma senza esagerare con le quantità.

Tante preparazioni, servite in piccole portate, dove sono presenti in maggiore quantità le fibre e in misura minore le proteine e i carboidrati. 

La dieta giapponese sfida quella mediterranea, in quanto un potente alleato contro le allergie alimentari, in quanto molte varietà di sushi sono senza glutine.

Il sushi gluten free rappresenta un’opzione salutare e gustosa per chiunque voglia mangiare bene e mantenere uno stile di vita sano.

 

La dieta giapponese per vivere meglio

Ci sono alcuni principi chiave che possono essere associati alla dieta giapponese per vivere meglio, che sono un insieme di numerose pratiche alimentari.

La dieta giapponese si basa principalmente sul consumo del pesce, che fornisce proteine magre, acidi grassi omega-3 e altri nutrienti importanti.

Le porzioni nella tradizione giapponese tendono ad essere più piccole rispetto ad altre culture, il che contribuisce a mantenere un peso corporeo sano.

Ogni piatto della cultura gastronomica giapponese include una varietà di verdure fresche a foglia verde, che forniscono fibre, vitamine e minerali essenziali.

La carne invece è utilizzata come ingrediente aggiuntivo e vengono preferite carni magre, escludendo quasi del tutto quella rossa.

La presentazione dei piatti è estremamente importante nella cultura culinaria giapponese, che incentiva a consumare cibi vari e colorati e con una maggiore varietà di nutrienti.

Il riso è un alimento base nella dieta giapponese che viene accompagnato con prodotti freschi e di stagione.

Nella cultura giapponese non può mancare il tè verde, associato a numerosi benefici per la salute, grazie ai suoi potenti antiossidanti.

Le tecniche della preparazione di ogni piatto della cucina giapponese, sono frutto di una maggiore consapevolezza degli ingredienti e di tecniche di cottura.

Anche se il sakè è una parte della cultura giapponese, il suo consumo è spesso moderato e accompagnato dai pasti anziché consumato in eccesso.

it_ITItaliano
Accedi