Il sushi migliora la qualità del sonno

Il sushi migliora la qualità del sonno

Il sushi migliora la qualità del sonno, grazie ad alto contenuto di vitamina D, presente nei suoi principali ingredienti.

Per poter dormire bene bisogna seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, preferendo prodotti genuini e di prima scelta.

Non solo il pesce, ricco di vitamine e minerali, essenziali per il benessere fisico e mentale, ma anche il riso e la salsa di soia.

Il riso bianco ha un indice glicemico molto alto, per cui favorisce il sonno, mentre il pesce, ricco di Omega 3 e vitamina D, favorisce una migliore qualità del sonno

I benefici legati al sushi vengono attribuiti anche al consumo degli isoflavoni della soia, una classe di fitoestrogeni presenti soprattutto nelle leguminose.

La loro assunzione è correlata positivamente con la durata e la qualità del riposo notturno, rendendo il sushi un aiuto naturale per migliorare la qualità del sonno.

La serotonina, anche detta ormone della felicità o del buon umore, è un neurotrasmettitore che svolge un’ampia gamma di funzioni.

 

Il sushi di qualità aiuta a dormire bene

Il sushi di qualità aiuta a dormire bene, oltre ad essere ottimo alleato della salute in generale e della linea.

Il piatto d’eccellenza della cucina giapponese è composto da riso, alghe e pesce crudo, che sostengono il benessere del corpo e della mente.

Il pesce, soprattutto quello azzurro, è ricco di acidi grassi Omega 3 che contrastano la produzione di radicali liberi e la formazione di colesterolo. 

Cenare sushi significa fare un pasto leggero, sano e digeribile, ideale prima di andare a letto.

Ogni tipologia di sushi contribuisce a migliorare la qualità del sonno, tenendo in considerazione alcuni piccoli dettagli:

  • evitare il surplus calorico
  • non esagerare con le salse
  • evitare le tempure, soprattutto la sera

Gli alimenti a base di soia, molto comuni nella cucina giapponese, sono ideali per una durata ottimale del sonno e ad una sua migliore qualità. 

Una delle spiegazioni potrebbe risiedere nel fatto che gli isoflavoni, agendo come gli estrogeni, impattano positivamente su alcuni neurotrasmettitori del cervello.

Tra cui la serotonina, che agisce sia come neurotrasmettitore che come ormone, è responsabile della regolazione del ciclo sonno-veglia.

 

La serotonina per promuovere il relax e il sonno 

La serotonina è molto importante per promuovere il relax e il sonno, in particolare per la regolazione dell’umore, e per il mantenimento del benessere psico-fisico.

La serotonina è un neurotrasmettitore monoaminico, che svolge un ruolo cruciale nel sistema nervoso centrale e in altre aree dell’organismo.

Diversi studi hanno dimostrato che i livelli di serotonina possono influenzare significativamente  alcune funzioni biologiche fondamentali, come:

  • regolazione di umore, sonno, appetito e funzione cognitiva e intestinale.
  • guarigione delle ferite, grazie all’aiuto nella coagulazione del sangue
  • salute del sistema cardiovascolare
  • riduzione dell’appetito, creando un senso di sazietà durante i pasti

Quando i livelli di questo ormone sono adeguati, ci si sente emotivamente stabili e felici, la carenza invece si associa a:

  • disturbi dell’umore, come depressione ed ansia
  • problemi digestivi
  • disturbi del sonno 

Gli hosomaki al salmone sono il tipo di sushi light ideali per una dieta equilibrata ed ricco di triptofano, che possono favorire la produzione di serotonina.

Così come l’immancabile della cucina giapponese, la salsa di soia, una classe di fitoestrogeni, che influisce positivamente con la durata e la qualità del sonno.

 

Il riso un ottimo alleato del buon umore e per dormire meglio

L’ingrediente essenziale del sushi, il riso, rimane da sempre un ottimo alleato del buon umore, aiutando a dormire meglio.

Il merito della maggiore potenzialità tranquillizzante del riso, rispetto ad altri alimenti della stessa natura, va data al suo indice glicemico più alto.

Questo potenzia l’effetto del triptofano, una proteina che favorisce la produzione di serotonina, noto come l’ormone del buon umore e buon regolatore del sonno.

Perciò seguire uno stile di vita sano ed equilibrato a base di sushi, contribuisce a migliorare la qualità del sonno.

Sebbene il sushi viene considerato un’opzione leggera e nutriente è fondamentale scegliere con attenzione ripieni e salse, senza esagerare con le quantità.

Il sushi senza glutine è diventato una ricerca della qualità, della raffinatezza e del gusto, che spinge anche i non celiaci a consumare prodotti salutari.

I benefici del sushi sono tali da renderlo un vero e proprio toccasana per la salute, motivo per cui i giapponesi sono tra i più longevi da secoli. 

Seppur in varie forme, il piatto d’eccellenza orientale mantiene un fascino intramontabile, grazie alle sue ricche proprietà nutritive per la salute e la linea.

 

Salmone e tonno, i migliori alleati per la produzione di melatonina

Salmone e tonno rappresentano i migliori alleati per la produzione di melatonina, essenziale per migliorare la qualità del sonno.

Il pesce azzurro come: salmone, tonno o sgombro, apporta una significativa quantità di vitamina B6, essenziale per incrementare la produzione di melatonina.

La ricerca scientifica ha evidenziato che la melatonina, questo particolare ormone se assunto in piccole dosi, favorisce il riposo notturno.

Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta a dormire meglio, quello che mangiamo influisce direttamente anche sulla qualità e la quantità del sonno.

Alcuni elementi come salmone e tonno sono quelli più indicati per agevolare un buon riposo notturno e ricaricare le energie.

La privazione del sonno influenza la stanchezza cronica, l’irritabilità, la diminuzione dell’attenzione, della concentrazione della memoria, nonché l’invecchiamento precoce del sistema nervoso.

it_ITItaliano
Accedi